L’installazione di WordPress richiede spesso molti passaggi: scaricare e decomprimere un file zip, caricare file sul server e configurare il database e la configurazione. Potrebbe volerci molto tempo. Oppure puoi farlo usando le utilità Fantastico o SimpleInstall disponibili tramite il pannello di controllo del tuo host. Non c’è niente di sbagliato in questo, ma non è infallibile per non dire altro. In questo post, ti mostrerò un modo più veloce e affidabile—con la shell su SSH.

Al giorno d’oggi, la maggior parte dei piani di hosting offre una funzione da riga di comando SSH, quindi dovresti assolutamente considerare il metodo SSH per scaricare e installare WordPress sul tuo server. Il grande vantaggio è che non è necessario visitare siti diversi e non è necessario eseguire alcun caricamento o aprire alcun pannello di controllo. Fai tutto tramite una singola interfaccia a riga di comando. Per questo, avrai bisogno di un client SSH. Se si esegue su Windows, andare per PuTTY, e se siete su Mac, è possibile utilizzare il terminale integrato del Mac o iTerm 2. Prima di andare avanti, assicurati che il tuo host offra la shell Bash perché i nostri comandi sono configurati per questo.

Alla fine di questo articolo, andremo anche attraverso lo strumento WP-CLI, che è un modo ancora più semplice per scaricare e installare WordPress tramite la riga di comando.

1. Connessione al server

Utilizzando PuTTY

Apri PuTTY e inserisci il tuo nome di dominio nella casella Nome host (o indirizzo IP) e inserisci il numero di porta utilizzato per connettersi a SSH in Porta, quindi fai clic su Apri. È anche possibile salvare le impostazioni del sito inserendo un nome nella casella Sessioni salvate e premendo Salva. La prossima volta, puoi sempre caricare la sessione selezionando il tuo sito e facendo clic su Carica.

PuTTY ora chiederà il tuo nome utente. Inserisci il tuo nome utente e premi Invio. Ora ti verrà richiesta la tua password. Nota qui che mentre stai digitando la tua password, non vedrai che viene digitata sullo schermo. E ‘ nascosto per motivi di sicurezza. Premi Invio dopo aver digitato la password e sarai connesso.

Utilizzo di qualsiasi Altro client SSH o terminale Mac

Immettere il seguente comando nel client Terminale per connettersi alla riga di comando del sito tramite SSH:

ssh [email protected] -p 22

Lo switch-p indica di utilizzare il numero di porta 22. Se l’host consente SSH sulla porta predefinita 22, è possibile omettere -p e 22 nel comando precedente; in caso contrario, sostituire 22 per il numero di porta SSH dell’host. Dopo aver effettuato l’accesso, vedrai qualcosa di simile a questo:

[email protected]:-$

Questo è il prompt dei comandi della shell in cui digiterai tutti i tuoi comandi da ora in poi.

2. Scaricando WordPress

Ora che abbiamo effettuato l’accesso al nostro server SSH, dobbiamo andare nella directory corretta in cui vogliamo impostare il nostro blog. Quindi scarichiamo i file e li estraiamo lì. Diciamo che la directory in cui vuoi che il tuo blog sia installato è blogdemo che risiede nella directory public_html. In tal caso, si utilizzerà il seguente comando:

cd public_html/blogdemo/

Ora che abbiamo raggiunto la directory corretta, scaricheremo WordPress usando il comandowget.

wget http://wordpress.org/latest.tar.gz$tar xfz latest.tar.gz

Il comando precedente scarica l’ultima installazione di WordPress dal proprio server ed estrae il file da esso nella directory blogdemo. xfe z sono parametri che dicono al comando tar di estrarre il contenuto dal file specificato usando gzip.

Ora, dopo l’estrazione, troverai una directory wordpress sotto la directory blogdemo contenente la tua installazione. Quindi, per spostare i file al punto in cui dovrebbero essere, utilizzare i seguenti comandi:

mv wordpress/* ./

Questo comando sposta il contenuto della directory wordpress nella directory corrente. Ogni volta che vuoi controllare cosa c’è nella directory corrente, digita ls.

Se si desidera, è possibile utilizzare i seguenti comandi per eliminare sia la directory di wordpress che il file di archivio scaricato:

rmdir ./wordpress/rm -f latest.tar.gz

3. Installazione di WordPress

In questa fase, creeremo il database e l’utente corrispondente e associarli insieme. Quindi useremo la famosa installazione di cinque minuti di WordPress per finirlo.

Nota: Prima di andare avanti, dovrai verificare se hai i privilegi per creare un database o meno. Un modo semplice per controllare è andare al tuo phpMyAdmin e verificare se è possibile creare un database da lì o meno. Se non puoi, significa che non sarai in grado di seguire questo passaggio. Dovresti verificare con il tuo host web se ti permettono di farlo o meno. La maggior parte degli host web condivisi ti consente di creare un database.

Per prima cosa, devi accedere alla riga di comando MySQL usando il seguente comando:

mysql -u username -p

Dopo aver inserito questo, ti verrà richiesta la tua password MySQL. Inserisci la tua password e ti verrà mostrata una schermata come questa:

MySQL Login

Ora che abbiamo effettuato l’accesso al server MySQL, creeremo prima un database e concederemo all’utente l’accesso a quel database. Utilizzare i seguenti comandi ora:

create database dbname;grant usage on *.* to [email protected] identified by 'password';grant all privileges on dbname.* to [email protected];

Non dimenticare il punto e virgola alla fine di ogni comando MySQL. Il primo comando crea il database. Il secondo comando consente all’utente di connettersi al database. Il comando finale concede tutti i privilegi all’utente per quel database. È possibile verificare se la creazione del database ha avuto successo eseguendo questo comando:

use dbname;

Dovrebbe dire “database cambiato”. Ora puoi uscire dalla riga di comando MySQL digitando exit.

Ora accendi il blog nel tuo browser ed esegui la solita installazione di WordPress e usa le informazioni del database che abbiamo usato nel terzo passaggio per configurare il tuo wp-config.php e quindi impostare il tuo blog.

Nota: Nuovo utente del database

Nel nostro tutorial, stiamo utilizzando un utente del database esistente per connettersi al nuovo database. Ma se si desidera un utente separato per ogni database, è necessario creare un nuovo utente per accedere a tale database. Ecco come si dovrebbe fare.

Una volta all’interno della shell MySQL, utilizzare i seguenti comandi per creare un nuovo utente e impostare la password.

create user 'dbusername'@'localhost' identified by 'password';

Ora torna al Passaggio 3 ed esegui tutti gli altri comandi con questo nome utente.

Modifica di wp-config.php

Nel nostro tutorial, ti ho detto che dopo aver fatto tutto sulla shell, puoi procedere direttamente all’installazione. Ma alcuni di voi potrebbero voler modificare wp-config.php per aggiungere impostazioni e codice speciali. Puoi farlo solo tramite la shell. Mentre siete nella vostra directory di blog a shell, utilizzare il seguente comando per avviare l’Editor Vim (una riga di comando della shell editor di file)

vi ./wp-config.php

Ora si vedrà qualcosa di simile a quello mostrato di seguito:

Editor Vim

Premere il tasto i tasto per entrare in modalità inserimento, e utilizzare i tasti freccia per muoversi all’interno del file. Una volta apportate le modifiche, premere il tasto Esc per uscire dalla modalità di inserimento. Per uscire da Vim, digitare :e quindi digitare wq e premere Invio. Questo salverà le tue modifiche e chiuderà Vim.

Scarica e installa WordPress con lo strumento WP-CLI

In questa sezione, ti mostrerò un modo ancora migliore per scaricare e installare WordPress: con lo strumento WP-CLI. Innanzitutto, dobbiamo installare lo strumento WP-CLI sul server.

Come installare lo strumento WP-CLI

Eseguire i seguenti comandi sul server per scaricare, installare e configurare lo strumento WP-CLI.

curl -O https://raw.githubusercontent.com/wp-cli/builds/gh-pages/phar/wp-cli.pharchmod +x wp-cli.pharsudo mv wp-cli.phar /usr/local/bin/wp-cli

Controlliamo se lo strumento WP-CLI è stato installato correttamente utilizzando il seguente comando.

wp-cli --info

Dovresti vedere qualcosa del genere:

OS: Linux 4.15.0-91-generic #92-Ubuntu SMP Fri Feb 28 11:09:48 UTC 2020 x86_64Shell:/bin/bashPHP binary:/usr/bin/php7.2PHP version:7.2.24-0ubuntu0.18.04.3php.ini used:/etc/php/7.2/cli/php.iniWP-CLI root dir:phar://wp-cli.phar/vendor/wp-cli/wp-cliWP-CLI vendor dir:phar://wp-cli.phar/vendorWP_CLI phar path:/etc/init.dWP-CLI packages dir:WP-CLI global config:WP-CLI project config:WP-CLI version:2.4.0

Scarica e installa WordPress

Prima scarichiamo l’ultima versione di WordPress.

wp-cli core download

Se il download ha esito positivo, vedrai qualcosa di simile al seguente:

Downloading WordPress 5.5.1 (en_US)...md5 hash verified: 72c6f56b4818ffd0e6e6a4ed8f3e8d4eSuccess: WordPress downloaded.

Quindi abbiamo scaricato la base di codice di WordPress ora.

Successivamente, è il momento di creare il wp-config.file php. Possiamo farlo con l’aiuto del seguente comando. Sostituire i segnaposto con i valori effettivi. Presumo che tu abbia già creato il database che vorresti usare con WordPress.

$wp-cli config create --dbname=YOUR_DB_NAME --dbuser=YOUR_DB_USERNAME --dbpass=YOUR_DB_PASSWORD --locale=en_DBSuccess: Generated 'wp-config.php' file.

Infine, eseguiamo il seguente comando, che installa WordPress.

$wp-cli core install --url=YOUR_DOMAIN_NAME --title=YOUR_BLOG_TITLE --admin_user=ADMIN_USERNAME --admin_password=ADMIN_PASSWORD --admin_email=ADMIN_EMAILSuccess: WordPress installed successfully.

E con questo, WordPress è installato correttamente sul tuo server!

In effetti, lo strumento WP-CLI è in grado di fare molto di più della semplice installazione. Esso consente di gestire plugin e temi e fare tutti gli aggiornamenti di versione necessari pure. Tutto sommato, è un ottimo strumento per gli sviluppatori di WordPress e ti incoraggio a esplorarlo! È possibile conoscere WP-CLI qui a Envato Tuts+.

  • WordPress
    Che cos’è WP-CLI? Una guida per principianti
    David Gwyer

Impara a codificare PHP per WordPress Con un corso online gratuito

Se vuoi imparare a codificare PHP WordPress, dai un’occhiata al nostro corso online gratuito per imparare a codificare PHP per WordPress!

In questo corso, imparerai i fondamenti della programmazione PHP. Per iniziare, imparerete perché WordPress utilizza PHP, come creare un file PHP, e come mescolare HTML e PHP. Proseguirai per imparare come funziona PHP e come scrivere semplici loop e funzioni PHP. Per concludere, creerai una pagina di archivio personalizzata per mettere in pratica ciò che hai imparato.

  • FREE

    WordPress
    Impara PHP per WordPress
    Rachel McCollin

    Se vuoi imparare lo sviluppo di plugin per WordPress, abbiamo un corso gratuito anche per questo!

    • FREE

      WordPress
      Introduzione allo sviluppo di plugin per WordPress
      Rachel McCollin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.