Struttura e funzione

In generale, le informazioni sensoriali in entrata dal viso viaggiano prima al ganglio trigeminale e poi ai nuclei trigeminali, mentre le informazioni motorie vengono trasmesse direttamente al viso dal nucleo motorio. Ad eccezione delle fibre che proiettano al nucleo mesencefalico, le fibre sensoriali di V1, V2 e V3 viaggiano lungo gli assoni dai neuroni pseudounipolari ai loro corpi cellulari nel ganglio trigeminale. Le fibre afferenti di quel neurone entrano quindi nel tronco cerebrale a metà ponte e viaggiano verso il nucleo sensoriale principale/principale o scendono attraverso il tratto trigeminale spinale fino alla sinapsi nel nucleo trigeminale spinale. Il tratto trigemino spinale è laterale al nucleo e l’assone si sinapsi con il neurone del secondo ordine nel nucleo una volta raggiunto il livello appropriato. Al contrario, il nucleo mesencefalico contiene corpi cellulari di neuroni associati all’elaborazione dell’input relativo alla propriocezione coinvolta nell’opposizione dei denti.

I motoneuroni superiori che comandano i motoneuroni inferiori nel nucleo trigeminale del motore hanno origine nella corteccia motoria. Sono trasmessi bilateralmente ai nuclei motori trigeminali nei pons (laterali al nucleo mesencefalico). Viaggiano quindi attraverso il peduncolo cerebellare medio (direttamente adiacente alle fibre sensoriali in entrata) per emergere dal ponte medio per viaggiare nella divisione mandibolare del CN V.

Il quinto nervo cranico è correlato a tre nuclei sensoriali e un nucleo motorio relativo ai muscoli della masticazione e della sensazione facciale. Il tratto e il nucleo mesencefalico, il nucleo sensoriale principale/principale, il tratto e il nucleo del trigemino spinale e il nucleo motorio del trigemino.

Tratto mesencefalico e Nucleo

Questo tratto e nucleo si trovano nel mesencefalo caudale e nei pons rostrali vicino al grigio periaqueduttale. Anche se non ancora pienamente compreso, la convinzione è che si tratta di una rappresentazione del ganglio sensoriale primario— molto simile ganglio radice dorsale— che è stato incorporato nel tronco cerebrale durante lo sviluppo embrionale. È responsabile della propriocezione inconscia che deriva dai fusi muscolari nei muscoli della masticazione e di altri muscoli della testa e del collo. È quindi essenziale nel processo di ricezione di informazioni sensoriali sul dolore dei denti, aiuta a prevenire un morso eccessivo che può rompere un dente, riceve informazioni sulla sensazione di stiramento dai muscoli della masticazione e funge da arto afferente del riflesso della mascella. In questo riflesso, c’è un’interazione tra il nucleo mesencefalico e il nucleo V del motore. Questo nucleo è unico in quanto le fibre non hanno un corpo cellulare nel ganglio trigeminale. Invece, le fibre afferenti pseudounipolari dai recettori di stiramento trasmettono informazioni direttamente al corpo cellulare nel nucleo, che viene poi trasmesso bilateralmente ai nuclei motori trigeminali, che proiettano per causare la contrazione del massetere.

Nucleo sensoriale principale / principale

Questo nucleo si trova nel mid-pons laterale al nucleo motorio del trigemino e alle fibre del nervo trigemino. Contiene corpi cellulari di secondo ordine che sinapsi con fibre neuronali di ordine primario dal ganglio trigemino. Ci sono due divisioni di questo nucleo: le divisioni dorsomediale e ventrolaterale. La divisione dorsomediale riceve input solo dalla cavità orale, mentre la divisione ventrolaterale riceve input da tutte e tre le divisioni del nervo trigemino. Questo fatto è importante perché le fibre neuronali del secondo ordine che trasportano informazioni dalla divisione dorsomediale formano il tratto trigeminotalamico dorsale (DTTT) e le fibre neuronali del secondo ordine dalla divisione ventrolaterale decussano e formano il tratto trigeminotalamico ventrale (VTTT). È responsabile della discriminazione a 2 punti, della propriocezione cosciente, della vibrazione e del tocco fine.

Nucleo trigeminale spinale

Questo nucleo è il più grande nucleo trigeminale e si trova nel tegmentum laterale del midollo e del ponte caudale. Il nucleo trigeminale spinale viaggia adiacente al tratto trigeminale spinale. Il nucleo del trigemino spinale è continuo con la substantia gelatinosa, mentre il tratto è continuo con il tratto di Lissauer. I neuroni pseudounipolari situati nel ganglio trigeminale ricevono informazioni sensoriali dal viso e inviano tali informazioni al nucleo trigeminale spinale dove si sinapsi con un neurone del secondo ordine, che proietterà al talamo come tratto trigeminotalamico ventrale (vedi sotto). Questo nucleo si divide in tre subnuclei: pars oralis (più rostrale), pars interpolaris e pars caudalis (più caudale). È importante notare che la somatotopia delle tre divisioni sensoriali trigeminali che forniscono il viso è mantenuta nel nucleo trigeminale spinale. Pertanto, le informazioni sensoriali dalla faccia laterale proiettano più caudalmente alla pars caudalis, al centro (guancia e occhio) alla pars interopolaris e alla faccia centrale (bocca e naso) alla pars oralis. Le restanti fibre sensoriali che non viaggiano verso questi due nuclei si recheranno invece al nucleo mesencefalico (precedentemente descritto).

È responsabile del dolore, della temperatura e del tocco grezzo. Unico a questo nucleo è che riceve informazioni sensoriali dai nervi cranici VII, IX e X (orecchio, lingua, faringe e laringe).

Nucleo motore V

Questo nucleo si trova nel tegmentum pontino dorsolaterale a metà ponte, mediale alle fibre nervose trigeminali, e il nucleo sensoriale principale e laterale al nucleo mesencefalico. Le sue fibre si trovano solo nella divisione mandibolare del nervo trigemino e ricevono input dalla corteccia bilateralmente.

Tratti del sistema trigeminale

Ci sono tre tratti principali del sistema trigeminale; il tratto trigeminale spinale (discusso sopra), il tratto trigeminotalamico ventrale e il tratto trigeminotalamico dorsale. Questi tratti alla fine si sinapsi con i neuroni del terzo ordine nel VPM e continuano fino alla corteccia sensoriale primaria.

Tratto trigeminotalamico ventrale (VTTT)

Questo tratto trasmette informazioni sia dal nucleo trigeminale spinale che dal nucleo sensoriale principale. Gli afferenti somatici generali vengono raccolti dai dischi tattili Merkel e dalle terminazioni nervose libere e viaggiano verso uno di questi nuclei dove si sinapsi con i neuroni del secondo ordine. Come detto sopra, le fibre neuronali del secondo ordine formano quindi questo tratto. Quando le fibre hanno origine nel nucleo trigeminale spinale, prima decussano e poi formano il VTTT. Questo tratto specifico trasmette dolore e temperatura veloci da un lato del viso al nucleo posteromediale ventrale controlaterale del talamo (VPM) e infine alla corteccia sensoriale primaria. Al contrario, le fibre che sinapsi nel nucleo sensoriale principale (cioè, discriminazione a 2 punti, propriocezione cosciente, vibrazione e tocco fine) possono decussare e formare il VTTT al nucleo posteromediale ventrale controlaterale del talamo, oppure possono ascendere come DTTT.

Nucleo ventrale posteromediale del talamo (VPM)

Questo nucleo contiene corpi cellulari neuronali di terzo ordine e invia tali informazioni somatotopicamente tramite fibre neuronali di terzo ordine al giro postcentrale (aree di Brodmann 3, 1 e 2) della corteccia sensoriale primaria. Inoltre, il VPM trasmette un dolore lento e sordo alla formazione reticolare controlaterale, che viene quindi inviato ai nuclei talamici intralaminari e infine alla corteccia diffusa. Poiché le fibre scorrono su tutta la corteccia, il dolore che non è acuto è spesso diffuso e difficile da individuare. Infine, le informazioni relative ai movimenti riflessivi della testa e del collo trasmettono al tectum controlaterale (collicolo superiore e grigio periduttale).

Tratto trigeminotalamico dorsale (DTTT)

Questo tratto trasmette informazioni solo dal nucleo sensoriale principale ipsilaterale (discriminazione a 2 punti, propriocezione cosciente, vibrazione e tocco fine) al VPM ipsilaterale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.