TĀPAS

Fuoco Interiore & Amore Disinteressato

Tāpas, il terzo dei niyama da Patanjali Yoga Sutra, è stato tradotto in inglese come calore, spirituale austerità, auto-disciplina e il fuoco interiore. Attraverso Tāpas, la padronanza del corpo, della mente e dei sensi può essere raggiunta. Pensa a Tāpas come una fiamma dentro di te, che ti motiva e ti tiene in pista con ciò che è veramente importante nella vita. Senza quella disciplina, determinazione e fuoco interiore, sarebbe improbabile guardare le pratiche più fini dello yoga, che ci aprono a una maggiore unità e portano pace interiore.

A livello fisico, il Tāpas è il calore interiore generato dalla nostra pratica yoga. Una pratica asana calda, sudata e impegnativa, accumula calore che brucia letteralmente le tossine e purifica il nostro corpo. Ci aiuta a rimanere connessi con il nostro respiro e rimanere con qualsiasi cosa si presenti quando si tiene un asana per un periodo più lungo. Quando il Tāpas viene applicato alla pratica dello yoga, diventa un potente strumento di trasformazione.

A livello mentale, Tāpas è di coltivare l’autodisciplina, un senso di passione e coraggio per bruciare le impurità. Ti fa fare la pratica dello yoga quando non ne hai voglia, ma lo fai ancora perché sai che è buono per te. Ti fa andare più in profondità nella meditazione e sedersi per periodi più lunghi, anche quando diventa scomodo. Avere la disciplina da praticare ogni giorno è considerato il fondamento che ti porta verso la trascendenza.

Siamo più del nostro corpo e della nostra mente. Siamo parte di un essere superiore, di un solo amore, di un solo cuore, di un solo Sé Divino. Per scoprire questo sé divino, dobbiamo lasciare andare il nostro piccolo senso di sé. Ego. Lasciare andare il nostro ego non è facile, poiché tutta la nostra vita ruota attorno ad esso. Tutto quello a cui sembra pensare sono io; i miei bisogni, i miei desideri e i miei desideri. Siamo come i gabbiani nel film Alla ricerca di Nemo, desiderosi di ottenere ciò che è nostro. Ma vogliamo essere come il padre di Nemo, che sacrifica tutto per il benessere di Nemo. Questa trasformazione-da gabbiano egocentrico a pesce disinteressato – non è facile, ma la pratica dei Tāpas ci aiuta. Con Tāpas, sacrifichiamo attraverso l’amore incondizionato e il servizio disinteressato agli altri. In questo senso, la pratica dei Tāpas è in realtà abbastanza semplice. Pensa: “c’è qualcuno che posso aiutare nel modo più piccolo in questo momento?”Sarete sorpresi di quanto si può fare per gli altri.

Quando pratichiamo i Tāpas in modo coerente, qualcosa accade nel tempo. Si sviluppa una purezza della mente. La soddisfazione sorge. Un sentimento di compassione e amore infinito per tutti gli esseri viene su di noi. Diventiamo liberati dal nostro piccolo senso di sé. Non siamo più come quei gabbiani, ma liberi come un uccello.

“Uno scopo degno rende la vita illuminata, pura e divina. Senza tale scopo, l’azione e la preghiera non hanno alcun valore. La vita senza tapas è come un cuore senza amore.– – BKS Iyengar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.