Poesia o lirica è il genere letterario, che è la forma di espressione verbale che usa la parola per trasmettere un sentimento profondo, una riflessione o uno stato. Ha le sue caratteristiche e gli standard di scrittura.

Ecco perché qui, al mio punto di scuola.com, Scaricheremo in questo articolo una grande varietà di esempi di versi, rime e strofe, in modo che in questo modo conosciamo in profondità le differenze e le varietà, le loro rispettive caratteristiche e definizione, e quindi abbiamo una migliore comprensione su di loro.

Indice

Che cos’è un verso

Il verso è ciascuna delle righe che compongono un poema. Sono composti da parole che hanno una certa struttura, cadenza e misura. Hanno un ritmo interno, una rima finale e un numero fisso di sillabe.

Tipi di versi

Ogni riga di una composizione di poesia contiene una particolare struttura ritmica. L’insieme di versi in una poesia può essere costruito da una o più strofe, e ci sono 3 tipi di versi:

  • Classico: quello che è sottoposto alle regole del metro e della rima.
  • Bianco: Tiene conto solo della rima
  • Libero: Non ha né metrica né rima, considera solo la distribuzione degli accenti che forniscono un ritmo interno.

Dobbiamo anche sapere che i versi possono essere divisi e indicati secondo tre criteri:

Secondo la rima: se i versi fanno rima o meno tra loro.

  • Ad esempio: versi in rima, versi singoli, versi bianchi e versi liberi.

In base alla tua misura: il tuo numero di sillabe determina il tipo di verso.

  • Ad esempio: versi d’arte minori (formati tra due e otto sillabe) e versi d’arte maggiori (quelli con più di 9 sillabe).

Assistere alla disposizione dei vostri accenti: sono classificati in accentuazione asimmetrica e versi accentuazione simmetrica.

Di seguito forniremo una poesia, dove evidenzieremo ogni esempio di verso:

Con la tua faccia nel mio sguardo,

Con la tua casa nella mia coperta.

Alla notte buia della luna

Il vento esce dalla notte fino all’una.

La tua casa è un eterno ricordo

Di quanto sogno awake.My le mani sul tuo viso dolce sono l’acqua della maledizione eterna.

Per andare a scuola presto,

Che Dio ci aiuti con le sue mani.

che Cosa fa rima

shakespeare esempi di versi

consiste nella ripetizione di un suono specifico, in due o più versi del poema, sempre dall’ultima sillaba tonica di esso.

Tipi di rime

Come per i versi, possiamo trovare diversi tipi di rime nella lirica e sono divisi in diverse categorie:

  • Curando il loro timbro: qui troviamo le rime consonanti e asonanti. Le consonanti sono anche considerate come rima perfetta e quella che tutti i suoni coincidono dall’ultima sillaba tonica del verso. L’asonante è quello che le vocali coincidono e almeno c’è una consonante diversa.
  • Secondo il loro accento: in questo caso viene presa in considerazione la posizione della sillaba tonica dell’ultima parola del verso. Se le parole che terminano il verso sono taglienti, piatte o grossolane.
  • Assistere alla loro collocazione nel poema: qui consideriamo come alcuni versi fanno rima con altri all’interno del poema.

Esempio di rima in poesia

  • “Managua” e “Aconcagua” (Consonante)
  • “Pioggia” e “il ritorno” (Consonante)
  • “fish Tank” e “Testa” (Consonante)
  • “Split” e “dato” (Asonante)

Lyrics

Le strofe sono un set di versi ordinati, i quali seguono una struttura. Possiamo trovare poesie che sono composte da una stanza o più.

Tipi di stanze

Le stanze hanno una serie di caratteristiche che ci aiutano a definirle e identificarle. Sono costituiti dai versi e sono quelli che strutturano il poema nel suo complesso.

Può essere diviso semplicemente in:

Stanza isometrica: questi sono tutti i versi che lo compongono e che hanno lo stesso numero di sillabe. È il più comune e utilizzato nella musica lirica.

Strofa herterometrica: sono i versi che la formano e che non contengono lo stesso numero di sillabe.

Ma, dobbiamo anche tenere a mente che se guardiamo il numero di versi che compongono ciascuno di essi, troveremo un’altra classificazione, in cui ogni set presenta un nome specifico.

Tipi di strofe in base al numero di versi:

  • Due versi: possono rimarsi l’un l’altro come nel caso del pareado, oppure possono essere diversi, come nel distich.
  • Tre versi: all’interno delle strofe a tre versi troviamo il terceto che ha versi endecasillabici (11 sillabe) e rima consonante; il tercetillo è composto da versi di arte minore e rima consonante, e il soleá che è tipico della poesia popolare andalusa e si compone di tre versi di arte minore con rima consonante.
  • Cinque versi: è diviso in quintilla (versi di arte minore), thequinteto (arte maggiore) e la lira che mescola i versi di arte maggiore con quelli di arte minore
  • Sei versi: la sestilla ha versi di arte minore, e il sestetto con versi di arte maggiore.Troviamo anche il distico di piede rotto che combina versi di 8 e quattro sillabe.
  • Otto versi: ottava italiana, volantino, ottava reale e copla dell’arte maggiore.
  • Dieci versi: spinello e il distico reale.
  • Da dodici versi: si chiama alessandrina

Le strofe di quattro versi

Sono le più comuni e utilizzate nella lirica, le strofe di questo tipo hanno a che fare con se sono versi di arte minore o maggiore.

Strofe dell’arte maggiore

  • Quartetto: composto da versi di 11 sillabe e rima consonantica intrecciata (ABBA)
  • Serventesio: versi endecasillabi con rima incrociata (ABAB)
  • Cuaderna via: versos alejandrinos (14 sillabe) y rima consonante continua.

Strofe d’arte minori

  • Redondilla: è una rima consonante interlacciata (abba) composta da versi di 8 sillabe.
  • Copla: ha origine popolare ed è composta da versi di meno di 8 sillabe e rima assonante.
  • Seguidilla: questo ha versi di 5 o 7 sillabe con rima asonante.

Può anche essere classificato in base alle combinazioni tra loro:

  1. Sonetto: formato da due quartetti e due terzine
  2. Madrigale: è la libera combinazione di sette e 11 sillabe versi senza un numero fisso di versi a tema pastorale.
  3. Silva: questo è il raggiungimento di versi di 7 e 11 sillabe con consonante in rima libera.
  4. Zéjel: è il ritornello di due versi con tre rime tra loro. Tutti hanno 8 sillabe.
  5. Lay: è la successione di versi di 6 e sette sillabe in gruppi di quattro versi con rima assonante.
  6. Romance: è l’insieme di versi di otto sillabe in cui le coppie fanno rima con rima assonante lasciando libere quelle dispari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.