Sicuramente in più di un’occasione hai sentito la parola emo e l’hai correlata alla musica. Nonostante questo, essere un emo è molto più della musica, è un modo di vivere, è un abbigliamento e un modo di pensare abbastanza marcato, quasi come una filosofia di vita.

Che cosa è essere un emo?

Emos, sono di solito giovani noti per il loro abbigliamento sempre scuro, trucco scuro, aspetto sottile e leggermente effeminato. Inoltre, hanno le loro mode, anche se tra loro hanno il loro stile e le loro regole molto marcate.

La parola deriva dall’abbreviazione della parola inglese emotional. Emos sono persone sensibili che tendono a diventare vittime perché sostengono che il mondo intorno a loro non li capisce. Molti di loro affermano di avere problemi familiari e di non andare d’accordo con i loro genitori e possono anche essere abbastanza asociali.

Questi giovani sono spesso contrassegnati come falsi e sempre in posa, a soffrire il dolore irreale e cercare di essere al centro dell’attenzione. Il mondo incompreso di emos diventa reale nei milioni di forum anti-emo che possiamo trovare su Internet. In loro, prendono in giro il loro stile di vita e la loro filosofia, essendo in grado di diventare un fattore di pericolo per gli adolescenti che fanno parte di questa comunità, vincendo nemici in diverse parti del mondo.

Questo movimento giovanile che ha la tristezza come bandiera, riunisce giovani che si capiscono e in alcuni paesi hanno subito un grande rifiuto per la filosofia che professano. Pertanto, di solito sono persone che si isolano e si relazionano solo tra loro.

Lo stile hardcore emozionale

Lo stile emo ha iniziato a diventare sempre più famoso dall’inizio del millennio. All’epoca, la sua estetica urbana e certamente trasgressiva attirava molta attenzione. Possiamo dire che si tratta di una miscela di stili tra cui il gotico, il punk degli anni Ottanta e un marcato tocco di romanticismo dell’Ottocento. Tutto risale agli anni ottanta, quando uno stile musicale chiamato Hardcore Punk spazzato in tutta Europa. I testi delle canzoni di questo stile musicale ricordavano certamente la poesia strappata, con proposte originali contro la tradizione e il romanticismo dell’Ottocento, cosa che gli valse riconoscimenti internazionali.

Per essere emo l’estetica è un aspetto che deve essere curato in ogni momento e bisogna prestare attenzione a tutto ciò che riguarda l’abbigliamento, gli accessori, il trucco, l’acconciatura, ecc.Ciò che si cerca è rompere con qualsiasi canone di moda. Ecco perché è permesso praticamente qualsiasi trucco e acconciatura, purché lasci l’estetica più tradizionale. Il colore stella per un emo è nero, un colore che dà un sacco di gioco e si combina perfettamente con molti altri. Usano anche molto il colore bianco, un colore ampiamente usato nell’estetica gotica, come le camicie a maniche lunghe, con spruzzi, ecc.

I jeans slim fit (attillati) e rotti, sono una parte indiscutibile della loro estetica. Lo stesso accade con la sovrapposizione di capi, come camicie su t-shirt, chiodini, loghi anni ottanta, immagini trasgressive, ecc. Non va dimenticato che le proposte sono anche combinate nello stile più puro del romanticismo. Pizzo, abbigliamento in stile vintage e capi in pelle sono combinati.

L’acconciatura e il trucco, indiscutibili per essere emo

Le acconciature emo sono molto sorprendenti e possiamo trovarle con strati, non strutturati, cardati, ecc.Ciò che si cerca è un aspetto completamente trasgressivo, qualcosa che può essere raggiunto senza troppi sforzi. In queste acconciature troveremo chiare reminiscenze dell’acconciatura che i punk indossavano negli anni ‘ 80. I capelli sono solitamente tinti di nero, anche se gli stoppini blu o viola sono anche molto presi in considerazione nello stile emo. Altre opzioni sono quelle di tingere le punte in un colore diverso come il viola o addirittura il bianco, qualcosa che è legato all’estetica giapponese più gotica.

La frangia non dovrebbe essere trascurata, infatti, è qualcosa di caratteristico delle acconciature emo. Essere emo sta prendendo la massima cura della tua acconciatura e non lasciare che i tuoi capelli rimangano in alcun modo. La frangia può essere diagonalmente, con riflessi corti e lunghi e tagli di capelli a strati. Per quanto riguarda il trucco, non bisogna dimenticare che viene seguita un’estetica completamente gotica. La carnagione dovrebbe essere molto bianca, dipinta o anche occhi fumosi con sfumature scure molto prominenti. Le labbra dovrebbero anche corrispondere allo stesso colore, così come le unghie.

Gli accessori sono essenziali, di solito portano molti piercing (puoi seguire i nostri consigli su come curare i piercing con i rimedi casalinghi e senza danneggiare la salute). I braccialetti e i braccialetti con borchie sono indispensabili nell’estetica emo. Portafogli con catene o catene e spille di sicurezza in giacche o t-shirt possono anche essere un’altra proposta da prendere in considerazione quando si tratta di avere un’estetica nel più puro stile emo.

Non dobbiamo dimenticare la calzatura, che ha un’estetica tra le più varie, che può andare dalle Converse alle Vans o calzature in stile sportivo, ma sempre in nero e qualche pennellata in bianco. Ora sai cosa dovresti tenere a mente se vuoi essere emo e stai cercando di dare un cambiamento al tuo stile e rimanere fedele a una filosofia di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.