Vuoi filtrare il tuo traffico in Google Analytics? Ci sono diversi metodi per farlo.

Uno di questi è creare un filtro di indirizzo IP per evitare che il traffico interno influenzi i tuoi dati. Ma avrete bisogno di un IP statico per farlo funzionare e non è il metodo più affidabile di filtrare il traffico.

Quindi, c’è un modo migliore per schermare il tuo traffico e ottenere statistiche accurate?

In questa guida, ti mostreremo come utilizzare un filtro di indirizzo IP per escludere il traffico interno da Google Analytics e guidarti attraverso un’alternativa molto più semplice.

MonsterInsights è il miglior plugin di analisi di WordPress. Scarica gratis!

Iniziamo con Google

Perché impostare il filtro degli indirizzi IP

Google Analytics è un potente strumento che puoi utilizzare per monitorare come le persone interagiscono con il tuo sito web. Detto questo, Analytics monitorerà anche il tuo traffico interno nei suoi report se non lo escludi.

Ciò significherebbe che i tuoi rapporti di Google Analytics conterranno visitatori interni ed esterni al tuo sito web. Di conseguenza, non otterrai un’immagine accurata dei tuoi utenti e diventerebbe difficile discernere il traffico dei tuoi clienti dai dati.

Puoi impedire a Google Analytics di tracciare le tue visite interne impostando i filtri degli indirizzi IP in Google Analytics.

Ma c’è un problema!

Problemi con i filtri degli indirizzi IP

Il filtraggio degli indirizzi IP è applicabile solo se si utilizza un indirizzo IP statico, un indirizzo che non cambia. Un indirizzo IP statico viene normalmente utilizzato se i dispositivi esterni devono conoscere il tuo indirizzo IP in modo che possano whitelist tuo per motivi di sicurezza.

Poiché la maggior parte degli utenti regolari non ha bisogno di inserire nella whitelist il proprio IP, utilizza invece indirizzi IP dinamici, che cambiano nel tempo. Quindi, anche se escludi un indirizzo IP, il tuo IP cambierà e Analytics ti terrà comunque traccia.

Inoltre, il tuo indirizzo IP non viaggia con te, quindi se ti connetti al tuo sito utilizzando un’altra rete wireless, un filtro di indirizzo IP statico non funzionerebbe. La tua attività verrà comunque monitorata e conteggiata da Google Analytics.

Quindi, esiste un modo più semplice per escludere il tuo traffico interno?

Un metodo alternativo al filtraggio degli indirizzi IP

Un modo più semplice per filtrare le proprie visite dal monitoraggio è con MonsterInsights. E ‘ il miglior plugin di Google Analytics per WordPress.

Il plugin rende super facile da usare Google Analytics. Puoi aggiungere Google Analytics al tuo sito utilizzando il plugin senza modificare il codice o assumere uno sviluppatore.

monsterinsights miglior plugin di Google analytics per wordpress

Con MonsterInsights, si può facilmente filtrare le proprie visite dal monitoraggio quando si è connessi al tuo sito. Tutto quello che devi fare è specificare i ruoli utente che desideri interrompere il tracciamento di Google Analytics.

Questo metodo è molto più affidabile in quanto non si basa sul tuo indirizzo IP. Quindi, anche se il tuo indirizzo IP cambia per qualche motivo o sei connesso a un’altra rete, non dovrai preoccuparti di monitorare i tuoi movimenti in Analytics.

Per filtrare i ruoli utente dal monitoraggio, devi prima scaricare e installare MonsterInsights.

Dopo di che, vai alla tua area di amministrazione di WordPress, e quindi passare a Insights ” Impostazioni. Ora fai clic sulla scheda Avanzate in alto e scorri verso il basso fino a Autorizzazioni.

Quindi, specificare i ruoli utente che si desidera interrompere il tracciamento sotto Escludi questi ruoli utente dal tracciamento e fare clic su Salva modifiche.

Per istruzioni più dettagliate, puoi leggere la nostra guida su come impedire a Google Analytics di tracciare gli utenti registrati in WordPress.

Ma se preferisci creare un filtro di indirizzo IP statico, puoi continuare a leggere qui sotto.

Come creare un filtro di indirizzo IP in Google Analytics

Per creare un filtro di indirizzo IP, è necessario conoscere l’indirizzo IP pubblico che si sta utilizzando. Il modo più semplice per trovare il tuo indirizzo IP è cercando qual è il mio indirizzo IP in Google.

Una volta trovato, è possibile creare un filtro per il tuo sito web in Google Analytics.

Per prima cosa, accedi al tuo account Google Analytics e seleziona il sito Web per cui desideri creare un filtro.

fai clic su google analytics view

Quindi, fai clic su Admin nella barra delle applicazioni di sinistra.

fare clic su admin

Nella colonna account, fare clic su Tutti i filtri.

fare clic su tutti i filtri

Quindi, fare clic su +Aggiungi filtro.

fare clic su aggiungi filtro

Inseriamo il nome del filtro, Filtro traffico interno.

escludi il traffico interno da Google Analytics

Ora lascia il Tipo di filtro come predefinito. Selezionare Escludi dal menu a discesa Seleziona tipo di filtro.

In Seleziona origine o destinazione, seleziona traffico dagli indirizzi IP.

Nel menu a discesa successivo, è possibile scegliere che sono uguali a.

Inserisci il tuo indirizzo IP nel campo sottostante.

Nella sezione Applica filtro alle viste, troverai le viste disponibili. Selezionare Tutti i dati del sito Web e quindi fare clic sul pulsante Aggiungi sul lato destro. Ora vedrai che tutti i dati del sito Web vengono aggiunti alle viste selezionate.

Ora fai clic su Salva.

Questo è tutto!

Hai creato con successo un filtro per evitare che il traffico interno influenzi i tuoi dati di Google Analytics.

Speriamo che ti sia piaciuto il nostro articolo su come creare un filtro di indirizzo IP in Google Analytics. Potresti anche voler leggere il nostro post sul perché la tua azienda ha bisogno di Google Analytics.

Si prega di seguirci su Twitter e Facebook per ulteriori tutorial gratuiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.